Santoni

by ONO

/
  • Streaming + Download

     

1.
2.
3.
4.
5.
07:52

about

Registrato e missato presso AmbraGrigia Studio, Savignano sul Rubicone (FC).
Masterizzato da Crilastiano Evangelisti, Mondorotondo Studio, Cesena.
Prodotto e distribuito da ONO e Collettivo HMCF.

2014, ONO ©

www.onomusic.tumblr.com
www.hmcf.tumblr.com

credits

released September 26, 2014

EDOARDO GOBBI// Chitarra, Voce, Synth
CESARE BARBIERI// Voce, Sax, Elettronica
MATTIA SANTONI// Basso, Cori, Elettronica
LORENZO GOBBI// Batteria, Cori

MICHELA// voce in "Bibiena, 19"

tags

license

all rights reserved

about

ONO Savignano Sul Rubicone, Italy

Rock elettronico in italiano dal 2013, se poi venite ai concerti ci beviamo una birra.

ufficio stampa Sfera Cubica: press@sferacubica.it

contact / help

Contact ONO

Streaming and
Download help

Track Name: Pompeii, 1971
It’s like saying, Give a man a Les Paul guitar and he becomes Eric Clapton. It’s just not true. Give a man an amplifier and a synthesizer
and he doesn’t become us either.
(Roger Waters)
Track Name: L'infanzia, l'adolescenza e la maturità di mio fratello
Genti diverse venute dall'Est, dicevan che in fondo era uguale
che anche se non avevo sedici anni io in discoteca potevo comunque entrare
a guardare bariste bere e preparare drink annacquati a facce lontane;
un po’ come quella del logopedista che quando per la prima volta sentì mio fratello
lui gli disse che il suo problema non era parlare,
non era questo a farlo spaventare ma la relazione umana, varia ed eventuale
chissà mai se quando avrebbe parlato ci sarebbe
stato qualcuno che avrebbe davvero voluto ascoltare.
Track Name: Preghiera del gregge
Io sarò polvere
Se penserò non penserò a te.

E vedrò le tue braccia però
se penserò non penserò a te.
Track Name: Il giovane Niccolò e il Ritorno dell'Uguale
Proprio dove c’eravamo fermati c’era una porta carraia
"Guarda essa ha due volti - disse l’uomo in mezzo all'aia,
disse al nano - non vedi, non senti, certo tu non discerni:
i due sentieri sono distinti ma a sé tendono eterni.
Il suo nome è Attimo,l’ha già passata chiunque cammini,
andato, tornato in questo Eterno Ritorno ben oltre i confini”
"Tutto ciò che è dritto mente - borbottò sprezzane il nano -
la Verità è ricurva, il Tempo di questo gioco è un abile baro”.

Ogni passo di Niccolò di questo fatto ne era la conferma,
dell’andare, del suo tornare nel moto di un’orbita eterna
nello scoprire che ogni storia che in volto gli si presentava
non era che l’ombra di un ricordo, tornato sulla sua guancia rasa.
I libri e la musica placavano l’animo e il pensiero di Niccolò,
a ogni partenza sentiva il suo desiderio farsi ancora più piccolo,
sentiva la gente parlare d’amore parlare di vita e di rivoluzione
fatta di apparenza e citazionismo: del pensiero la mortificazione.
Trovava il piacere del corpo nello sguardo di un viso contratto
nella storia di una notte, tra le lenzuola di un letto lasciato disfatto
nel cammino verso la solita casa lo prendeva ancora lo stesso disagio,
una storia giù vissuta, già persa nel familiare malinconico naufragio.

E ogni notte da solo, forse, il silenzio era rotto dal pianto,
il crampo mentale di qualcuno che sa di non essere un santo.
Track Name: Bibiena, 19
Ci penseremo il giorno dopo
con litri di caffè
tempo per parlare, qui non c'è
qui bottiglie aperte,vuote a metà
cocci e coperte, urla in libertà

Troveremo tutto il tempo,
per pulire i pavimenti, per pulire pure me
tempo per parlare qui non c'è
qui bottiglie aperte, piene a metà
corpi umidi e inermi, agli altri la santità